Salvaguardia esodati nel Ddl stabilità, Boeri frena

L’articolo 18 del disegno di legge n. 2111 (c.d. Legge di stabilità 2016) prevede il settimo intervento di salvaguardia per i lavoratori esodati, garantendo l’accesso al trattamento previdenziale con i vecchi requisiti. Per effetto di tali disposizioni il limite massimo numerico di soggetti salvaguardati viene stabilito a 172.466.  Il presidente dell'INPS, Tito  Boeri  in una recente intervista su Raitre ha ammesso che ci sono molte pressioni nel Governo per una eventuale VIII  manovra che comprenderebbe non solo lavoratori già licenziati al momento dell'entrata in vigore della riforma Fornero ma anche quelli in procinto di uscire dal posto di lavoro  e che per effetto della Legge 92/2012 hanno visto allontanarsi l'età pensionabile. Il presidente Boeri non sembrava però  del tutto in linea con questa opzione.