Lavoro domestico: invio atti interruttivi della prescrizione

L’INPS, con Messaggio 20 aprile 2017, n. 1703, ha comunicato  che, a partire dal 16 maggio 2017, prenderà avvio l’emissione centralizzata degli atti interruttivi della prescrizione nei confronti dei datori di lavoro domestico già destinatari di un precedente avviso bonario notificato negli anni 2012 e 2013.
In particolare l’invio interesserà, ai fini di un’ulteriore interruzione dei termini prescrizionali e della conseguente predisposizione dell’invio del credito non onorato all’AdR, i trimestri non pagati per i quali risulti inviato e notificato un avviso bonario negli anni 2012 e 2013 al quale non siano seguiti pagamenti ovvero siano stati eseguiti pagamenti parziali ed il relativo credito non risulti infasato.
Gli avvisi in oggetto, oltre alle partite contributive già contestate e non pagate, potranno contenere ulteriori trimestri non coperti da contribuzione per i quali non siano decorsi i termini di prescrizione che la sede riterrà opportuno aggiungere.
In via automatizzata sono state individuate le regolarizzazioni con le caratteristiche sopra menzionate e rese disponibili nella procedura Recupero Crediti LD:
Home> Soggetto contribuente> Nuova Gestione Lavoratori Domestici> Contributiva> Recupero Crediti> Gestione Domande.