Distacco transnazionale:ecco il modello UNI Distacco UE

Il Ministero del lavoro, con Decreto ministeriale 10 agosto 2016, pubblicato nella G.U. 27 ottobre 2016, n. 252,  specifica le modalità della comunicazione preventiva di distacco transnazionale. Il particolare, il decreto in esame definisce gli standard e le regole per la trasmissione telematica delle comunicazioni dovute dai prestatori di servizi (datori di lavoro) che distaccano lavoratori in Italia, al Ministero.   Il decreto entra in vigore il sessantesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale ,  quindi il prossimo 26 dicembre 2016. 
Nello specifico il prestatore di servizi, entro le ore 24 del giorno precedente l'inizio del periodo di distacco, deve inviare il modello «UNI Distacco_UE» . Il modello «UNI_Distacco_UE» è reso disponibile ai prestatori di servizi sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali www.lavoro.gov.it
Tale comunicazione può essere annullata entro le ore 24 del giorno precedente l'inizio del primo periodo di distacco. Ogni variazione successiva alla comunicazione deve essere comunicata entro 5 giorni dal verificarsi dell'evento modificativo con un apposito modulo allegato al  decreto.

 

Allegati: