Commercialisti: per la consulenza del lavoro iscrizione INL

Dal 1 marzo  la comunicazione  di attività come consulente del lavoro da parte di dottori commercialisti e avvocati, come previsto dall'art. 1 della L. n. 12/1979  dovrà essere effettuata con una procedura on line che iscrive gli interessati a una banca dati dell'Ispettorato . Ne ha dato notizia  lo stesso l'ispettorato nazionale dle lavoro con una nota sul proprio sito .

Le modalità  sono indicate nella Nota INL  n. 32 del 15 febbraio 2018. Sul sito è visionabile anche un  facsimile del modello professionistia titolo puramente dimostrativo in quanto deve essere compilato tramite il form online,  che si  compone  di due parti:

1) una prima parte dove vanno inseriti i dati relativi al soggetto autorizzato (Dati anagrafici, Residenza, Iscrizione all’Albo, Studio);
2) una seconda parte dove andranno indicati gli ambiti provinciali in cui sono situate le  imprese che hanno affidato la tenuta del LUL al professionista, il quale è tenuto ad indicare la data  iniziale e l’eventuale data finale del relativo incarico.

La comunicazione andrà effettuata prima del  compimento di qualsiasi atto gestionale riferibile all’attività delegata e andrà modificata  ogniqualvolta venga ad aggiungersi o venga meno un ambito provinciale dove il professionista opera.
L’accesso al modello è consentito solo ed esclusivamente attraverso SPID; pertanto i professionisti sono invitati fin da subito a dotarsi di tale sistema di identità digitale.
Per le modalità di rilascio delle credenziali SPID si rimanda al seguente indirizzo internet: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid.