Alternanza scuola lavoro: regolamento in preparazione

La riforma Renzi-Giannini  reso obbligatoria da quest’anno, almeno formalmente  l’alternanza (almeno 400 ore nei tecnici e professionali; almeno 200 ore nei licei, a partire dal triennio) e  ora il ministero dell’Istruzione ha messo a punto una bozza di regolamento con  diritti e obblighi in capo agli alunni che entrano in azienda.  Nella carta si esplicitano quindi, tra i diritti degli studenti/lavoratori:
  • la necessità dell’assicurazione Inail, contro infortuni e malattie professionali  che comprenderà anche le attività «eventualmente svolte fuori dalla struttura ospitante», 
  • i presidi dovranno fornire una dettagliata informazione preventiva a genitori e ragazzi ma anche l’aziendadovrà integrarla con a formazione specifica attinente alla valutazione dei rischi aziendali
  •  il tutor aziendale dovrà seguire Aal massimo cinque studenti,
  • i ragazzi potranno esprimere alla fine dell’esperienza una valutazione sull’efficacia e coerenza delle attività svolte con il proprio indirizzo di studio.
 Riguardo i doveri :
  •  i ragazzi saranno soggetti alle norme stabilite nei regolamenti di scuola, ma anche 
  • alle regole funzionali e organizzative dell’impresa ospitante.
  • In caso di  provvedimenti disciplinari ’eventuale sanzione dovrà essere irrogata dall’istituto scolastico .
Il provvedimento attende ora l’approvazione del  ministero del Lavoro e Funzione pubblica