Revisori, commercialisti e avvocati con equipollenza parziale

Il Ministero della Giustizia ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze sono concordi sulla cancellazione delle equipollenze dell’esame di stato tra dottori commercialisti e revisori legali, sulla base di quanto stabilito dalla direttiva 2006/43/Ce, recepita. Entro fine anno, dovrebbe essere varato il testo che disciplina la nuova procedura. Entrambi i ministeri ritengono, infatti, che la nuova figura del revisore legale dei conti dovrà assumere una posizione di terzietà rispetto alle altre professioni. Per il Ministero dell’Economia, tuttavia, l’equipollenza per i dottori commercialisti può essere parziale, con semplice esonero da alcune materie d’esame, come accadrà per gli avvocati.