IVIE entro il 20 agosto: costi molto diversi per immobili simili nei vari paesi d’Europa

Entro il 20 agosto chi non ha provveduto a pagare l’IVIE , la nuova imposta sugli immobili detenuti all’estero entro il 9 luglio potranno regolarizzare versando con un extra dello 0,40 per cento. La circolare 28/E dell’Agenzia del 2012 elenca le imposte locali estere la cui base imponibile può essere utilizzata ai fini del calcolo e l’elenco delle imposte scomputabili in Italia. Ad esempio per Francia, Malta, l’Irlanda e il Belgio non è possibile utilizzare la base imponibile estera in quanto gli immobili non scontano imposte patrimoniali , per cui si dovrà utilizzare il reddito medio ritraibile o il valore di mercato . Questo comporta enormi differenze di costo dell’IVIE su immobili anche simili detenuti in paesi diversi

Lascia un commento