Agricoltura: molte le novità nella legge sulla semplificazione

La legge sulla semplificazione dell'agricoltura n. 1328-B, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, ha introdotte molte novità tra le quali l'introduzione della prelazione agraria: cioè la possibilità, anche per gli imprenditori agricoli professionali, di godere del diritto di prelazione nel trasferimento del fondo rustico. In particolare è stato previsto che gli IAP:

  • hanno diritto di prelazione sul fondo rustico confinante;
  • non hanno diritto di prelazione sul fondo rustico che coltivano in qualità di affittuari.

La novità è rilevante perchè finora la prelazione agraria era riservata ai coltivatori diretti del fondo, mentre ora viene estesa anche all’imprenditore agricolo professionale se :

  • iscritto nella previdenza agricola;
  • è proprietario di terreni confinanti con i fondi in vendita;
  • sui terreni in vendita non ci siano affittuari compartecipanti o coltivatori diretti;

Quindi, gli IAP possono usufrurie del diritto di prelazione soltanto sui terreni confinanti con i propri e non per quelli che coltivano direttamente in qualità di affittuari, beneficio che rimane solo per i coltivatori diretti.

Attenzione:per godere del beneficio fiscale, il possesso dei requisiti e la qualifica IAP devono essere mantenuti per i successivi 5 anni.